Adotta un Vicino Diamo una mano agli operatori sanitari

IL PROGETTO

Da questo periodo di grande difficoltà bisogna uscirne tutti insieme. Nell’attesa di poterci dare di nuovo la mano, stringerci e abbracciarci, “UNA MANO” ce la possiamo dare lo stesso.

Tra i nostri vicini di casa ci sono anche medici, infermieri, operatori sanitari che ogni giorno si fanno in quattro per prendersi cura di chi si ammala.

I più fortunati di loro tornano a casa da qualcuno che li aspetta con la spesa fatta e un piatto pronto, ma se così non fosse, possiamo aiutarli noi.

Non possiamo sostituirli sul lavoro ma possiamo farlo nelle faccende di tutti i giorni, cercando di dare loro il grande calore umano che stiamo sperimentando.

Ci stiamo rivelando solidali, responsabili e attenti al prossimo.

Possiamo dimostrarlo anche con azioni concrete.

E poi diciamocelo, è bello sentirsi un po’ utili, invece di aspettare solamente che passi.

Compila il form: una volta raccolte le richieste assegneremo a ciascuno un "adottante".

Mettiamo in circolo la solidarietà e l'empatia!

Ilaria e Sara

VORREI ESSERE ADOTTATO

CANDIDATI

Puoi essere adottato se:

-      sei un medico, un infermiere o un operatore sanitario attivamente impegnato nella cura dei pazienti o nel contenimento dell’epidemia

-      sei troppo impegnato, stanco o scorato per prepararti un pasto decente (no, quel boccone di formaggio mangiato davanti al frigo non conta) o fare la spesa

Segnalaci le tue esigenze, ne terremo conto al meglio delle nostre possibilità. 

[Aggiornamento: ci hanno segnalato che alcune persone anziane hanno difficoltà a farsi recapitare la spesa e non possono contare sull'aiuto di amici o parenti. Anche questa è un'esigenza che può essere segnalata, e vedremo di fare il possibile per dare una mano con l'aiuto dei tanti "adottanti" che stanno dando la propria disponibilità]

Ogni adottante riceverà indicazioni di attenersi strettamente alle norme per il contenimento dell’epidemia. Per questo, tra l’altro, ti lascerà il sacchetto davanti alla porta (o nel luogo che vorrai indicare) e farà in modo di non incontrarti. Questo non vuol dire che non ti sia vicino.

Compila il form al seguente link: https://forms.gle/riX6BmebB8PMEi527

VORREI ADOTTARE

Se ti candidi per l’adozione, ti potrà essere richiesto di:

-       acquistare cibo e altri generi di prima necessità

-       cucinare un piatto facile da riscaldare

e recapitarlo alla porta del tuo vicino. La distanza non sarà mai superiore a pochi isolati, per assicurare il rispetto delle norme in materia di contenimento dell’epidemia. Riceverai istruzioni più dettagliate nel caso di attivazione di un’adozione.

Compila il seguente link: https://forms.gle/NigysTC6ynSyDfCb6

 - Adotta un Vicino

Regole

1)   Conoscere e rispettare rigorosamente le misure per il contenimento dell’epidemia, innanzitutto quelle relative agli spostamenti e al mantenimento delle distanze interpersonali.

Su questi siti puoi trovare maggiori informazioni:

https://www.interno.gov.it/it/speciali/coronavirus

http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=4173

Sarà possibile consegnare solamente cibo o altri beni di prima necessità.

2)   Al momento dell’attivazione di un’adozione, saranno date istruzioni più dettagliate sulle precauzioni da adottare e sulle modalità di consegna. Ti chiediamo in ogni caso di prestare la massima attenzione: aiutare vuol dire, prima di ogni altra cosa, evitare di contribuire alla diffusione della malattia.

3)   Ti sarà richiesto di lasciare il sacchetto con la spesa o il pasto davanti alla porta e allontanarti: è essenziale che non ci sia un contatto ravvicinato con l’adottato.

4)   Si tratta di un gesto di solidarietà, quindi naturalmente non è previsto un compenso. È previsto, però, il rimborso della spesa, possibilmente tramite modalità di pagamento a distanza.

5)   Qualora non dovessi sentirti bene o, per qualsiasi ragione, sospettassi di essere stato contagiato, dovrai astenerti da ogni ulteriore consegna e dedicarti alla tua salute: rimani in casa e telefona al tuo medico di famiglia, alla guardia medica o al numero verde regionale. E non dimenticare di informarci!

6)   L’iniziativa è un work in progress: se tutti si sono già organizzati tra vicini anche senza di noi, noi siamo contenti. Se non è così, ma pensate ci sia un modo migliore per organizzarsi, segnalatecelo.

 

PRIVACY

Il titolare del trattamento può essere contattato all'indirizzo info@adottaunvicino.it

I tuoi dati saranno trattati solamente per coordinare le attività descritte sul sito. I dati saranno forniti solamente alle persone direttamente coinvolte nella singola adozione, alle quali sarà chiesto di farne uso solamente a tal fine; in ogni caso, il titolare non potrà rispondere di un uso errato che questi ultimi faranno dei dati. Il conferimento dei dati (compresi dati su eventuali allergie e intolleranze alimentari) è necessario per l’attivazione dell’adozione.

I dati saranno cancellati al termine dell’emergenza COVID-19 in Italia, quindi speriamo il più presto possibile! Inoltre, i tuoi dati saranno immediatamente cancellati su tua richiesta.

Se vorrai, potrai anche chiedere l’accesso, la rettifica, la cancellazione o la limitazione del trattamento dei dati, opporti al trattamento o chiederne la portabilità. Potrai, infine, proporre reclamo al Garante.